Infanzia.com il portale per infanzia dedicato a genitori ed educatori

FacebookHomeNewsContatt@ci Infanzia.com
La Famiglia:

LA FAMIGLIA (Cinzia Giordano):

La famiglia e la sua evoluzione nel tempo è stata al centro di numerose ricerche storiche, sociali e antropologiche. Questo termine tuttavia riaccende in ciascuno di noi delle sensazioni, delle risonanze emotive che non rientrano necessariamente in qualche schema teorico. La famiglia e il suo cambiamento sono una .
Tra i vari processi in atto in questa struttura, due sono quelli da evidenziare, anche per il loro vicendevole intrecciarsi: - da una parte la crisi di questa istituzione verificatasi alla fine degli anni sessanta circa; - dall’altra l’importanza sempre maggiore assunta dalla dimensione individuale, dai bisogni del singolo tra cui principalmente la sua autoaffermazione. (V. Slepoj – “Legami di famiglia” – Mondatori editore, Milano 1998.).

Negli ultimi trent’anni la famiglia ha subito un processo di trasformazione estremamente rapido seppur diverso nei vari paesi e realtà sociali. Subito dopo la seconda guerra mondiale il numero dei matrimoni e dei figli ha avuto un notevole incremento. A partire dalla metà degli anni sessanta invece, si può riscontrare la tendenza opposta: la diminuzione dei matrimoni e delle nascite con un aumento delle separazioni.
Tutto ciò in concomitanza con il diffondersi di movimenti politici che da una parte sostenevano la liberalizzazione del ruolo subalterno della donna rispetto all’uomo e contemporaneamente mettevano in discussione le “vecchie” istituzioni sociali.
Nello stesso tempo si assisteva ad un crescente inserimento e coinvolgimento della donna nel mondo lavorativo oltre che ad un significativo incremento del suo livello professionale; fenomeno tuttora marcatamente in atto.
Ciò ha portato ad una inconsueta instabilità della famiglia come istituzione con tutta una serie di cambiamenti nella suddivisione dei ruoli e delle aspettative all’interno della coppia.

Nasce allora un conflitto tra il bisogno di stabilità e sicurezza e questa nuova spinta alla realizzazione di sé come individuo, alla ricerca di una maggiore autonomia.
Questa conflittualità, pur generando un malessere diffuso, d’altro canto conduce verso la ricerca di nuove modalità di relazione e di realizzazione della famiglia stessa, verso una forma più adeguata (o comunque diversa) alle nuove esigenze. Questo malessere, questo disorientamento rappresentano un momento di instabilità e di “spaccatura” vera e propria tra la sfera intellettiva e quella dei sentimenti del singolo.
La famiglia contemporanea è una struttura in evoluzione, in crisi, poiché ha perso parte della sua stabilità pur a vantaggio di una maggiore elasticità: sembra oggi basarsi maggiormente sulla soddisfazione dei bisogni individuali ed emotivi e meno sulla antica funzione di sicurezza economica e affettiva.
La sfera affettiva e sessuale svolgono ormai un ruolo fondamentale nella scelta del compagno/a e sono sempre più motivo sufficiente per un matrimonio e la eventuale creazione di una nuova unione.

Da un modello familiare di tipo patriarcale alla cosiddetta famiglia nucleare o monogamica che ha costituito il modello centrale delle società industrializzate, fino almeno agli anni sessanta, si è arrivati, con l’avvento del divorzio (diffusosi in relativamente pochi anni nella maggior parte dei paesi europei) a forme organizzative familiari diverse, più instabili e aperte. Oggi infatti si parla sempre più di famiglia monoparentale e di famiglia allargata.

(Torna su)






® ©
Proprietà intellettuale


Il "Metodo Benessere™", nella globalità dei suoi contenuti,
inclusi i programmi di formazione e l'intero contenuto di questo sito,
sono di proprietà di L’infanzia sas.
Ne sono vietati l'utilizzo e la divulgazione impropria.
Il Progetto Editoriale è depositato presso la S.I.A.E. - Roma
Marchi e Denominazioni sono registrati presso
la Camera di Commercio di Torino - Ufficio Brevetti.
L'utilizzo di metodologie e denominazioni uguali o simili,
che possono creare confusione nel consumatore ed indurlo in errore;
come pure la riproduzione o diffusione, anche parziale e
con qualsiasi mezzo effettuata, del materiale contenuto,
è illegale e sarà perseguita a norma di legge.
(art. 171 Legge n. 633/41)
Infanzia.com

Lavorare con
i bambini
Metodo
Benessere™
Realizzato in collaborazione con:
Siti web
per asili nido
La tua
pubblicità
Realised by SiteService