Infanzia.com il portale per infanzia dedicato a genitori ed educatori

FacebookHomeNewsContatt@ci Infanzia.com
La nascita:

Una volta portato a casa il bambino i genitori entrano in un nuovo ordine di vita: ritmi diversi, difficoltà ma anche gioie mai provate.
Ecco che allora per quanto difficile, è necessario creare intorno al nuovo arrivato un ambiente sereno e tranquillo.
Bisogna creargli intorno un ambiente oltre che sereno anche suo, pulito e con una culla adeguata.
Sarebbe bene che fin dai primi mesi il bambino non dividesse la camera con i genitori o con altri adulti, perché questi, consumando molto più ossigeno di lui, non lascerebbero al piccolo altro che aria viziata.
Aprite spesso le finestre per cambiare aria: il bambino non si ammala per un po' d'aria fresca, anzi è il troppo caldo il nemico del bambino. Inutile dire poi che non bisogna fumare dove ci sono dei bambini: neonati o anche più grandicelli.
E' anche importante che l'aria non sia troppo secca, soprattutto in inverno a causa del riscaldamento.

In commercio si trovano degli ottimi umidificatori ma si può anche far ricorso a metodi molto semplici, come mettere degli asciugamani bagnati sui termosifoni oppure stendere ad asciugare nella stanza i suoi indumenti lavati, ottenendo in questo modo l'umidità ideale.
Per quanto riguarda il rumore, quelli normali di ogni casa, non lo disturbano neppure quando dorme, anzi questi stimoli sonori sono necessari alla sua maturazione sensoriale.
Sono invece le grida e le liti che possono creare in lui una forte tensione nervosa.


(Torna su)






® ©
Proprietà intellettuale


Il "Metodo Benessere™", nella globalità dei suoi contenuti,
inclusi i programmi di formazione e l'intero contenuto di questo sito,
sono di proprietà di L’infanzia sas.
Ne sono vietati l'utilizzo e la divulgazione impropria.
Il Progetto Editoriale è depositato presso la S.I.A.E. - Roma
Marchi e Denominazioni sono registrati presso
la Camera di Commercio di Torino - Ufficio Brevetti.
L'utilizzo di metodologie e denominazioni uguali o simili,
che possono creare confusione nel consumatore ed indurlo in errore;
come pure la riproduzione o diffusione, anche parziale e
con qualsiasi mezzo effettuata, del materiale contenuto,
è illegale e sarà perseguita a norma di legge.
(art. 171 Legge n. 633/41)
Infanzia.com

Lavorare con
i bambini
Metodo
Benessere™
Realizzato in collaborazione con:
Siti web
per asili nido
La tua
pubblicità
Realised by SiteService