Infanzia.com il portale per infanzia dedicato a genitori ed educatori

FacebookHomeNewsContatt@ci Infanzia.com
La nutrizione:

L'alimentazione è uno degli aspetti fondamentali della vita del neonato. Nutrendosi il bambino riceve non solo le sostanze nutritive indispensabili per la sua crescita, ma instaura anche i suoi primi rapporti con il mondo circostante.
L'alimentazione adatta al neonato è il latte in quanto contiene le sostanze nutritive idonee al suo apparato digerente, non ancora maturo per digerirne altri. Il latte migliore per il neonato è quello materno, tuttavia in commercio ci sono i cosiddetti latte a formula adattata che sono molto simili. Il compito di impostare l'alimentazione del bambino (sia che lo si allatti al seno, sia con il biberon) spetta alla madre la quale è dunque investita di una grossa responsabilità.
Per stabilire il tipo di comportamento alimentare da adottare, i punti da risolvere inizialmente sono tre:
1 quanti pasti al giorno
2 quali orari
3 la quantità di latte per pasto
Rispetto al primo punto, si può affermare in linea di massima, che i bambini che nascono con peso normale fanno sei-sette pasti al giorno. Quelli sottopeso possono richiederne anche più di sette. In un neonato senza problemi particolari l'intervallo medio tra un pasto e l'altro è di circa 3 ore e 1/2. Rispetto al secondo punto, gli orari dei pasti, le opinioni a riguardo sono grossomodo due.
- Da una parte c'é chi sostiene che il bambino deve mangiare quando vuole.
- Dall'altra parte c'é chi afferma, ma si tratta di una esigua minoranza di pediatri, che è meglio dare al bambino, fin da subito degli
orari ben precisi Ciò può essere valido se si instaura un allattamento artificiale e gli orari da seguire potrebbero essere questi.
Naturalmente alla madre, soprattutto alle prime armi, spetta il compito di chiedere consiglio al pediatra, di osservare il comportamento alimentare del suo bambino e poi di adottare il sistema che ritiene migliore per il suo bambino e per sé facendosi guidare, soprattutto dal suo istinto.
Rispetto al terzo punto, cioé alla quantità di latte da dare al bambino per ogni pasto, si può affermare che è l'aspetto più importante della sua alimentazione, ed è solo osservando attentamente il bambino che la mamma può capire quanto latte gli è indispensabile.
E' necessario a questo punto considerare separatamente l'allattamento al seno da quello artificiale perché esistono. Alcune differenze da tenere in considerazione.


(Torna su)






® ©
Proprietà intellettuale


Il "Metodo Benessere™", nella globalità dei suoi contenuti,
inclusi i programmi di formazione e l'intero contenuto di questo sito,
sono di proprietà di L’infanzia sas.
Ne sono vietati l'utilizzo e la divulgazione impropria.
Il Progetto Editoriale è depositato presso la S.I.A.E. - Roma
Marchi e Denominazioni sono registrati presso
la Camera di Commercio di Torino - Ufficio Brevetti.
L'utilizzo di metodologie e denominazioni uguali o simili,
che possono creare confusione nel consumatore ed indurlo in errore;
come pure la riproduzione o diffusione, anche parziale e
con qualsiasi mezzo effettuata, del materiale contenuto,
è illegale e sarà perseguita a norma di legge.
(art. 171 Legge n. 633/41)
Infanzia.com

Lavorare con
i bambini
Metodo
Benessere™
Realizzato in collaborazione con:
Siti web
per asili nido
La tua
pubblicità
Realised by SiteService