Infanzia.com il portale per infanzia dedicato a genitori ed educatori

FacebookHomeNewsContatt@ci Infanzia.com
Qualità negli Asili nido:



Nella prospettiva di organizzare un'attività di servizi per l'infanzia, (Asilo Nido, Nido Aziendale, Micronidi, ludoteca ecc..), sarà importante valutare, in anticipo, gli Indicatori di Qualità che dovranno caratterizzare i servizi che si intenderanno proporre e gestire.
Nell'ambito della tematica della qualità nei servizi educativi, i servizi alla prima infanzia sono stati oggetto di numerose ricerche ed iniziative specifiche, volte a definire modelli, metodologie e azioni per lo sviluppo della qualità e della cultura del servizio.
Le ragioni di questa crescente attenzione verso la qualità sono riconducibili all'acquisizione della consapevolezza sulla rilevante importanza sociale che le strutture per l'infanzia assumono e della relativa difficoltà a mantenere "sotto controllo" i molteplici aspetti del servizio offerto.




Nell'ottobre 2001 è stato istituito lo Schema di Riconoscimento EFQM dei "Levels of Excellence" che costituisce una metodologia di riconoscimento, con modalità coerenti a livello europeo, nei confronti delle aziende impegnate in un percorso di crescita secondo il Total Quality Management (TQM, o business excellence), con livelli di riconoscimento dei meriti commisurati al livello di maturità raggiunto.
Lanciato in Italia nel dicembre 2002 lo schema EFQM costituisce un naturale sviluppo alle ISO 9000 e 9001 poiché era da tempo percepita l'esigenza di andare al di là; di fatto, il certificato ISO 9001, pur rappresentando un prerequisito per stare sul mercato, ha perso la connotazione iniziale di vantaggio competitivo per l'azienda che l'ha ottenuto; mentre, un riconoscimento EFQM, assegnato a livello nazionale, godrà della credibilità e del prestigio di un certificato europeo, e avrà quindi validità anche negli altri Paesi europei, in quanto presidiati dalle NPO dell'EFQM.
(fonte: www.aicq.it/efqm/EFQMlevelsE.htm).

(Torna su)



L'Eccellenza è basata su otto concetti fondamentali:

1. Orientamento ai risultati.
2. Attenzione rivolta al cliente.
3. Leadership e coerenza negli obiettivi.
4. Gestione in termini di processi e fatti.
5. Coinvolgimento e sviluppo delle persone.
6. Apprendimento, innovazione e miglioramento continui.
7. Sviluppo della partnership.
8. Responsabilità pubblica.

Per guidare le organizzazioni verso un miglioramento delle proprie performance, la EFQM ha elaborato il Modello EFQM per l'Eccellenza, inteso come applicazione dei Concetti Fondamentali entro un sistema di management strutturato. Il Modello EFQM viene oggi utilizzato da decine di migliaia di organizzazioni europee ed extraeuropee: aziende, scuole, (asili nido inclusi), organizzazioni sanitarie, servizi di polizia, servizi pubblici ed enti governativi.
Al fine di agevolare la comunicazione e la condivisione dei risultati fra le diverse organizzazioni in tutta Europa, poiché, come già detto, un riconoscimento EFQM, assegnato a livello nazionale, godrà della credibilità e del prestigio di un certificato europeo, il Modello fornisce e propone un linguaggio comune e degli strumenti di management comuni.
La struttura portante del Modello EFQM, si articola in 9 Criteri e 32 Sottocriteri.

1. Leadership
2. Politiche e Strategie
3. Personale
4. Partnership e Risorse
5. Processi
6. Risultati relativi ai clienti
7. Risultati relativi al personale
8. Risultati relativi alla società
9. Risultati chiave di performance

Le aziende che intendono ottenere questo un riconoscimento EFQM devono seguire un processo in due stadi.
Un primo stadio dove si prevede che le aziende effettuino un'autovalutazione di primo livello, utilizzando un questionario basato sui 9 Criteri del Modello EFQM.
Sarà così possibile ricavare un quadro complessivo delle proprie performance rispetto al Modello di riferimento e di individuare, di conseguenza, le aree su cui intervenire, attraverso l'impostazione di un adeguato piano di miglioramento.
Un secondo stadio dove l'azienda è tenuta a dimostrare di avere sviluppato le azioni contenute nel piano di miglioramento scaturito dall'autovalutazione.
La "validazione" di questo processo, (sviluppabile nell'arco temporale di 6-9 mesi), viene affidata alla figura di un valutatore appositamente addestrato, (Validator), a cui sono affidati i necessari accertamenti che saranno effettuati nel corso di una visita nella sede dell'azienda.
L'esito positivo della validazione porterà al riconoscimento formale con un attestato, nonché, alla possibilità di utilizzare un logo della certificazione EFQM, nella documentazione commerciale e nelle iniziative promozionali dell'azienda.

Nel 2005, il nostro Asilo Nido Benessere di Milano, gestito in maniera esemplare da Infanzia & Benessere, ha raggiunto il 1° livello di Eccellenza, nell'ambito del Progetto Miglioramento & Accreditamento della Direzione Centrale Educazione - Ufficio Qualità e Accreditamento del Comune di Milano. Lo Staff dell'Asilo Nido, con a capo la Direttrice Virginia Stagno (naturopata) e le sue più vicine collaboratrici, Roberta D'Emilio (pedagogista) e Cinzia Giordano (psicologa), hanno elaborato ed attuato, un esclusivo progetto basato su un innovativo Sistema di Gestione Olistica: Il Progetto Benessere.

(Torna su)



Seguendo le indicazioni del Modello EFQM per l'Eccellenza, questo percorso che ha portato l'Asilo Nido Benessere a raggiungere il 1° livello di Eccellenza ha coinvolto tutto il personale educativo, ausiliario e amministrativo, per un periodo di formazione ed esperienziale da novembre 2005 a maggio 2006, ripreso poi a settembre e tutt'oggi in corso.
Il programma ha previsto una serie di Corsi e Seminari ed ha alternato sessioni formative ad esperienze pratiche che avevano l'obiettivo di far sperimentare, a partecipanti ed utenti, strumenti e metodologie del progetto, a loro volta finalizzate al raggiungimento di un livello di Qualità Globale da noi battezzata: Qualità Olistica.
In particolare, i miglioramenti apportati, che hanno prodotto dei benefici, come in seguito vedremo, sono stati:

- Settimanalmente, in maniera regolare, è stata proposta ai bambini l'Educazione Musicale, attraverso l'intervento del musicoterapeuta dell'Asilo Nido Benessere, dott. Matteo Pauri.
- Quotidianamente, in base alla stagione, ai ritmi della giornata ed alle situazioni emozionali particolari, sono stati diffusi nell'ambiente, attraverso un processo di vaporizzazione, aromi di oli essenziali.
- Diffusione regolare e quotidiana nell'ambiente, attraverso uno specifico diffusore, della propoli e incenso con azione batteriostatica.
- Informazione, attraverso un apposito Seminario, delle caratteristiche dei Rimedi Floreali del dott. Bach e successiva libera scelta di utilizzo degli stessi da parte delle Educatrici.
- Istituzione di un servizio di consulenza specialistico per soddisfare le richieste, da parte dei genitori, sull'utilizzo dei Rimedi Floreali del dott. Bach.
- Regolare somministrazione settimanale di un trattamento di massaggio psicosomatico e riflessologico alle Educatrici da parte di Naturopate e Riflessologhe.
- Realizzazione di corsi di Massaggio infantile per i genitori dei bambini sotto i 12 mesi, condotti da Cinzia Giordano (Psicologa), Alessandra (Ostetrica) e Virginia Stagno (Naturopata), docenti di massaggio infantile, certificati A.I.M.I.

Le reazioni all'introduzione di queste azioni sono state:

- L'utilizzo degli Oli Essenziali, dei Rimedi Floreali del dott. Bach, della Propoli e delle altre metodologie olistiche utilizzate in Asilo Nido, ha suscitato notevole interesse da parte delle Educatrici che, opportunamente, oggi tendono ad informare i genitori dell'efficacia reale di questo sistema naturale e del relativo abbattimento microbico che si riscontra in Asilo Nido, generato dalla diffusione di questi prodotti naturali nell'ambiente in cui soggiornano quotidianamente i bambini. Abbattimento microbico che trova conferme dalle statistiche sulle assenze dei bambini al Nido e dal giudizio della Pediatra dell'Asilo che, in più occasioni ne ha ribadito e confermano l'efficacia. (in più occasioni, episodi di malattie con forte tendenza a diffondersi, tra cui morbillo e varicella, sono rimasti isolati).
- Successivamente al Seminario di Floriterapia di Bach, le Educatrici fanno ricorso ai Rimedi Floreali con consapevolezza, essendo i rimedi (le essenze dei fiori) ed i testi sulla Floriterapia, a disposizione del personale. Oggi, sono sempre più frequenti i momenti in cui le Educatrici, in maniera autonoma, scelgono di utilizzarli.
- Le Educatrici hanno dimostrano più dimestichezza nell'utilizzo in Asilo degli Oli Essenziali e, nonostante la regolare presenza della figura della Naturopata in Asilo Nido per gli opportuni riferimenti, è emersa una maggiore autonomia e curiosità rispetto alla scelta degli Oli Essenziali in rapporto al momento emozionale. L'interesse verso l'Aromaterapia è cresciuto notevolmente.
- I Rimedi Floreali sono stati consigliati dalle Educatrici anche alle mamme che lamentavano problematiche legate al ritmo sonno/veglia del loro bambino, problemi di difficoltà al distacco e situazioni di disturbi della pelle (eczema). In alcuni casi, dietro consiglio della Floriterapeuta e della Psicologa, i Rimedi sono stati consigliati anche ad altri componenti della famiglia con ottimi risultati. L'esperienza ad oggi vissuta ci porta ad affermare che i benefici ottenuti sono stati notevolmente soddisfacenti.
- L'ingresso del Musicoterapeuta in Asilo ha ammorbidito e reso naturale ed allegro il momento sonoro. Le Educatrici sono meno inibite: il canto, la musica, il suono, la melodia e con esso la ninna-nanna fanno oggi parte integrale della vita quotidiana del Nido Benessere. I risultati non si sono fatti attendere, infatti, è stato possibile rilevare e verificare che le difficoltà manifestate da alcuni bambini, nella relazione e nella comunicazione, con l'utilizzo della musica, sono state notevolmente ridotte e, in alcuni bambini, sono stati riscontrati episodi di rilevante miglioramento. Bambini molto timidi ed introversi, con l'attività del Musicoterapeuta, entrano, naturalmente, in gioco e si esibiscono mettendosi al centro dell'attenzione. Valutata l'importanza ed il grande cambiamento che la musica ha portato in Asilo, è stata presa la decisione di sperimentare una nuova attività che prevede, in caso di notevole difficoltà nell'inserimento, di proporre al bambino l'attività musicale con accanto la presenza della mamma. Nello specifico, la sperimentazione è stata realizzata con una lattante ed i risultati ottenuti sono stati concretamente soddisfacenti.

Sicuramente, il percorso di crescita generato dalla partecipazione ai Corsi ed ai Seminari e la sperimentazione delle metodologie, ha permesso al gruppo delle Educatrici di diventare più coeso e complice nella sfera professionale, dove spesso entrano in gioco il vissuto con le problematiche personali, le frustrazioni e le difficoltà di affrontare le prove cui quotidianamente sono sottoposte. Il Massaggio Psicosomatico e Riflessologico ha avuto come obiettivo, poi raggiunto, la riduzione ed il contenimento del fenomeno del burn-out del personale.
Questo tipo di atteggiamento positivo in Asilo Nido, ha generato una condizione di benessere che ha indotto grande serenità nei bambini ed ha favorito lo svolgimento completo e regolare delle attività programmate.

I risultati dei lavori, riscontrati in maniera tangibile, attraverso la raccolta e la verifica dei risultati generati e dai Questionari di Gradibilità, proposti nel corso dell'anno alle Educatrici ed alle Famiglie, (la cui documentazione raccolta, ha consentito di verificare il livello di soddisfazione che l'Azione ha prodotto), hanno costituito la base per la realizzazione della documentazione prevista dai processi EFQM.
I risultati e le soddisfazioni riscontrate nel personale, nei bambini e nelle famiglie, ha permesso a noi di iniziare a percorrere il sentiero che porterà verso la Qualità Olistica (Globale).

(Torna su)



L'obiettivo della Qualità Olistica negli Asili Nido è il raggiungimento di un livello di gestione in grado di consentire, ai bambini, agli educatori ed alle famiglie, una condizione ottimale di Benessere psicofisico ed ambientale.
"Un approccio di tipo Olistico, che tende a considerare il bambino, la bambina ed i genitori, nel loro complesso, senza distinzioni tra le esigenze fisiche e la sfera psichica ed emozionale". Le azioni per lo sviluppo della qualità e le attenzioni verso le strutture per l'infanzia, prevedevano, con il metodo tradizionale, interventi nelle seguenti aree fondamentali:

- Area dei servizi educativi,
- Area strutturale e dei servizi complementari.
- Area delle relazioni con le famiglie;
- Area dei processi gestionali;
- Area del monitoraggio;
- Area delle azioni di miglioramento dei risultati ottenuti.

A partire dalla seconda metà anni '90, i nuovi progetti sulla qualità elaborati, hanno avuto come obiettivo l'analisi di alcuni dei componenti fondamentali, precedentemente elencati, privilegiando, di fatto:

- la definizione di criteri di valutazione dell'Asilo Nido,
- lo studio di metodologie per l'analisi della qualità erogata e percepita,
- la progettazione di percorsi formativi per coordinatori ed educatori.

Queste iniziative hanno contribuito a sviluppare e creare una cultura sulla "qualità" nell'erogazione dei servizi all'infanzia ed alla famiglia, i cui effetti "reali" prodotti, raggiungono la massima efficacia, quando si manifestano in maniera continua e duratura.
La visione olistica, (globale), dell'Asilo Nido, può favorire il raggiungimento di questo ultimo, fondamentale, obiettivo.

(Torna su)



Il Progetto che ha portato all'introduzione del Sistema di Gestione della Qualità Olistica (Globale), nell'Asilo Nido Benessere di Milano è stato guidato dai seguenti obiettivi:

- Orientare tutti i componenti della struttura organizzativa alla soddisfazione delle esigenze dell'utenza e dei potenziali utenti, con un approccio di tipo Olistico, che tende a considerare il bambino, la bambina ed i genitori, nel loro complesso, senza distinzioni tra le esigenze fisiche e la sfera psichica ed emozionale.
- Perseguire l'innovazione dei servizi attraverso la realizzazione delle Azioni previste, la valutazione e il monitoraggio delle prestazioni, con particolare riferimento all'Area della Formazione.

Al fine di raggiungere gli obiettivi previsti, durante il percorso formativo si sono identificate le seguenti linee di azione:

- Definire e attuare un Sistema Qualità Olistico (Globale), in grado di governare tutti i processi;
- Acquisire ed accrescere la conoscenza, la competenza, la consapevolezza e la responsabilizzazione delle risorse umane che andremo a coinvolgere e della relativa importanza sociale delle azioni svolte;
- Sviluppare la capacità progettuale sulle nuove Azioni e nelle modifiche alle metodologie esistenti;
- Coinvolgimento naturale di tutto il personale, evitando ogni forma di imposizione.
- Affiancamento del personale nelle Azioni di miglioramento, al fine di agevolare il raggiungimento degli obiettivi previsti, evitando situazioni di totale delega.

(Torna su)



Il Sistema di Gestione basato sulla Qualità Olistica (Globale), ha coinvolto tutti i processi dell'Asilo Nido Benessere.

La motivazione di questa scelta si trova nel Concetto di Gestione Olistica per le strutture per l'infanzia:

"Lo sviluppo del bambino è olistico. La salute e l'alimentazione del bambino, il suo sviluppo cognitivo, sociale ed affettivo, dipendono l'uno dall'altro e non possono essere separati e trattati individualmente".
"Una struttura per l'infanzia che abbraccia questo metodo, non contiene soltanto quello che gradevolmente colpisce i nostri organi sensori, ma uno stadio presente e futuro".
"Un approccio di tipo Olistico, che tende a considerare il bambino, la bambina ed i genitori, nel loro complesso, senza distinzioni tra le esigenze fisiche e la sfera psichica ed emozionale".


La Qualità Olistica (Globale), sarà quella percepita dalle famiglie, (utenti), e sarà determinata dalla qualità delle prestazioni, dalla considerazione olistica delle esigenze, e dall'attenta gestione di tutti i singoli processi, nessuno escluso.

Virginia Stagno
Salvatore Maugeri

(Torna su)






® ©
Proprietà intellettuale


Il "Metodo Benessere™", nella globalità dei suoi contenuti,
inclusi i programmi di formazione e l'intero contenuto di questo sito,
sono di proprietà di L’infanzia sas.
Ne sono vietati l'utilizzo e la divulgazione impropria.
Il Progetto Editoriale è depositato presso la S.I.A.E. - Roma
Marchi e Denominazioni sono registrati presso
la Camera di Commercio di Torino - Ufficio Brevetti.
L'utilizzo di metodologie e denominazioni uguali o simili,
che possono creare confusione nel consumatore ed indurlo in errore;
come pure la riproduzione o diffusione, anche parziale e
con qualsiasi mezzo effettuata, del materiale contenuto,
è illegale e sarà perseguita a norma di legge.
(art. 171 Legge n. 633/41)
Infanzia.com

Lavorare con
i bambini
Metodo
Benessere™
Realizzato in collaborazione con:
Siti web
per asili nido
La tua
pubblicità
Realised by SiteService